Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_madrid

Metodi e Livelli

 

Metodi e Livelli

Metodi

L’obiettivo dei corsi è lo sviluppo integrato e il consolidamento delle quattro abilità linguistiche principali: comprensione orale, comprensione scritta, comunicazione orale e produzione scritta.

Lo studente, nelle varie attività svolte individualmente, a coppie o in piccoli gruppi, è sempre protagonista attivo dell’apprendimento.

Durante le attività si utilizza materiale didattico multimediale e varie tecniche didattiche - canzoni, video, giochi, drammatizzazioni, film - per assicurare la varietà testuale e la costante motivazione nell’uso comunicativo della lingua.
Inoltre l’Istituto offre corsi di linguaggio settoriale e di cultura come: italiano commerciale, conversazione, traduzione, letteratura, cinema, teatro, ecc.

Livelli dei corsi

La suddivisione dei corsi offerti dall’istituto tiene conto delle esigenze locali, ma allo stesso tempo si adatta alla suddivisione del “Quadro comune europeo di Riferimento per l’apprendimento e l’insegnamento delle lingue” del Consiglio d’Europa. (Common Europe Framework).

LIVELLO A1

Alla fine del livello riesce a comprendere e utilizzare espressioni familiari di uso quotidiano e formule necessarie per soddisfare bisogni di tipo concreto. Sa presentare se stesso/a ed è in grado di porre domande su dati personali e rispondere a domande analoghe (es: dove abita, l’età, la professione, fare una richiesta, chiedere un’informazione o il prezzo di qualcosa, parlare delle azioni quotidiane, ecc. ). È quindi in grado di interagire in modo semplice purché l’interlocutore parli lentamente e sia disposto a collaborare.

LIVELLO A2

A2.1

Alla fine del livello l’alunno riesce a comprendere frasi isolate ed espressioni di uso frequente relative ad ambiti di immediata rilevanza per esprimere necessità, chiedere e dare informazioni stradali, istruzioni e suggerimenti. Può parlare del proprio lavoro, della famiglia, del tempo libero; è capace di raccontare fatti passati, può interagire in un negozio e al telefono. È quindi in grado di descrivere in termini semplici aspetti del proprio ambiente ed elementi che si riferiscono ai bisogni immediati.

A2.2

Alla fine del livello l’alunno riesce a comunicare in attività semplici e di routine che richiedono solo uno scambio diretto su argomenti familiari abituali. Può descrivere l’aspetto fisico e la personalità delle persone, parlare degli studi fatti, fare gli auguri, fare progetti per il futuro, fare promesse e supposizioni, descrivere situazioni ed eventi passati. Potrà parlare della propria salute, chiedere e dire come sta o dare consigli. È quindi in grado di descrivere in termini semplici aspetti del proprio vissuto e del contesto in cui si muove.

LIVELLO B1

B1.1

Alla fine del livello l’alunnno è in grado di raccontare avvenimenti del passato, mettendoli in relazione tra loro, di raccontare e capire fatti di cronaca, di parlare di circostanze che possono presentarsi durante un viaggio, descrivere luoghi e ambienti delle vacanze, parlare del cibo e prodotti locali, esprimere sentimenti ed emozioni nelle relazioni con gli altri, fare ipotesi, dare consigli e suggerimenti. È quindi in grado di capire i punti essenziali di un discorso, a condizione che venga usata una lingua chiara e standard e che si tratti di argomenti familiari inerenti al suo contesto.

B1.2

Alla fine del livello l’alunno è capace di esprimere opinioni personali, esprimere accordo e disaccordo, convincere qualcuno a fare qualcosa, parlare dell’ambito del lavoro (es. scrivere una lettera o mail di presentazione, sostenere un colloquio di lavoro, sostenere un’intervista formale), scrivere una lettera di lamentela, spiegare le proprie ragioni, difendersi, descrivere reazioni. E’ in grado quindi di esporre brevemente ragioni e dare spiegazioni su opinioni e progetti e argomentare un’opinione.

B1.3.3

Alla fine del livello l’alunno, oltre alla ripresa e al rinforzo dei contenuti linguistici-funzionali dei livelli precedenti (B1.1-B1.2), è capace di descrivere esperienze e avvenimenti, di esprimere sentimenti, speranze, stati d’animo o volontà; sa esprimere il proprio punto di vista; può prendere appunti; può sostenere un’intervista formale; può esprimere un’opinione nel passato; sa esprimere ipotesi reali o possibili; descrivere la vita di un personaggio o un fatto storico; riferire e valutare il discorso altrui. E’ in grado quindi di comprendere sia gli elementi principali sia quelli specifici di un discorso in lingua standard su argomenti familiari e inerenti alla sfera dei suoi interessi.

LIVELLO B2

B2.1

Alla fine del livello l’alunno è in grado di interagire con relativa scioltezza e spontaneità su un’ampia gamma di tematiche. Può sostenere una discussione, formulare regole ed obblighi, esprimere ipotesi e condizioni poco probabili, capire argomenti o dati statistici di un testo, capire una discussione di tipo argomentativo, un notiziario e i programmi d’attualità. È in grado quindi di ampliare e difendere opinioni anche in situazioni poco prevedivibili o che presentino una certa complessità.

B2.2

Alla fine del livello l’alunno è in grado di capire il contenuto essenziale di testi complessi su argomenti sia concreti che astratti e di comprendere una discussione di tipo tecnico inerente al proprio ambito professionale. È in grado di interagire con un grado di scorrevolezza e spontaneità a tal punto che l’interazione con un parlante nativo si sviluppa senza eccessiva fatica e tensione. Sa esprimersi in modo chiaro e dettagliato su una vasta gamma argomenti, tanto da fornire un punto di vista su un problema; può controbattere gli argomenti, esponendo i pro e contro delle diverse possibilità.

LIVELLO C1

C1.1

Alla fine del livello l’alunno è in grado di comprendere e fornire descrizioni ed esposizioni chiare e precise su argomenti complessi, di seguire con relativa facilità conferenze e dibattiti; di prendere appunti e riassumere testi lunghi; di riconoscere espressioni idiomatiche e colloquiali e di cogliere i cambiamenti di registro; può quindi capire un’ampia gamma di materiale registrato o trasmesso anche se in parte in lingua no standard.

C1.2

Alla fine del livello l’alunno è in grado di comprendere un’ampia varietà di testi complessi e abbastanza lunghi e di riconoscerne eventuali significati impliciti. Si esprime in modo scorrevole e spontaneo, senza un eccessivo sforzo per cercare le parole. Usa la lingua in modo flessibile ed efficace per scopi sociali, accademici e professionali. Sa produrre testi chiari, ben strutturati e articolati su argomenti complessi, mostrando di saper controllare le strutture discorsive, i connettivi e i meccanismi di coesione.

LIVELLO C2

Corsi di Livello C2 sono pensati per quegli alunni che, avendo terminato il livello C1.2 o con certificazione di Livello C1, desiderano continuare il loro perfezionamento sulla lingua e cultura italiana.


33